Recensione Claber Aqua Magic System

Ecco la recensione di Claber Aqua Magic, se vi interessa automatizzare l’irrigazione delle vostre piantine o fiori in casa o sul balcone siete nel posto giusto.

Lo sto utilizzato da circa un anno, mi ha stupito in maniera positiva perché funziona sempre bene e richiede pochissima manutenzione. Con il serbatoio da 50 litri ha un’autonomia di circa 2 settimane e non ti devi più ricordare di annaffiare le piane.

Claber Aqua Magic

Come collegare i tubi 
Per il funzionamento ideale è consigliato mettere l’aqua magic in una posizione rialzata rispetto al serbatoio dell’acqua. Il collegamento è veramente semplice, il tubo dell’acqua esce, fa il giro dei vasi e ritorna nella pompa (non dimenticatevi la valvola per l’aria). Per ogni punto dove vogliamo che l’acqua esca va posizionato il gocciolatore.

Claber Aqua Magic balcone

Batteria infinita
La batteria è praticamente infinita, basta inserire 2 stilo ricaricabili, io vi consiglio le amazon basics. Il pannello solare le ricaricherà in automatico e vi potete scordare la manutenzione. 

Il serbatoio che vuoi tu
E’ possibile utilizzare qualsiasi tipo di serbatoio, io ho comprato questo che contiene 50 litri di acqua e mi garantisce impostando l’erogazione al massimo circa 2 settimane di autonomia.

Regolazioni
E’ possibile regolare la quantità di acqua che viene erogata da 40 ml a 200 ml e la frequenza che varia da 1 a 7 giorni. L’annaffiatura parte all’orario che viene attivato la prima volta.

Claber Aqua Magic impostazioni

Funziona sia in esterno che in interno
Può funzionare tranquillamente sia in interno che in esterno (non ha problemi con la pioggia). Ovviamente il pannello solare va posizionato dove può ricevere sole per poter ricaricare le batterie. Nonostante l’abbia posizionato sul balcone dove riceve la luce solo per mezza giornata, non ha mai avuto nessun problema di autonomia.



Grazie per aver letto la recensione di Claber Aqua Magic, se ti interessa lo trovi qui.

Se il sito ti piace iscriviti! Non ti perderai nessun articolo!

Seguimi anche sui social:

Twitter
Instagram
YouTube
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.