Apprezzare quello che si ha

Quasi sempre focalizziamo l’attenzione su quello che vogliamo, ma ci fermiamo poco ad apprezzare veramente quello che abbiamo.

carpe diem

In genere la nostra priorità è pensare a quello che vogliamo adesso, a quello che vogliamo domani e a quello che vogliamo per il futuro.
Con questo tipo di atteggiamento eliminiamo il tempo presente e ci concentriamo sul futuro. “Adesso sono stufo di lavorare, ma quando andrò in ferie…”, “Adesso ho questa macchina ma quando prenderà quella…”, “Adesso sono da solo, ma quando starò con lei…”, “Adesso vivo qua ma quando potrò comprare quella casa”.
Vivere nel presente aiuta ad essere più felici e più consapevoli di quello che si sta facendo.

Ciascuno esamini i propri pensieri. Li troverà tutti diretti verso il passato o verso il futuro. Non pensiamo quasi affatto al presente, e se lo facciamo è solo per trarne lumi per organizzare il futuro. Il presente non è mai il nostro scopo. Così non viviamo mai, ma aspettiamo di vivere, e preparandoci sempre ad essere felici finiamo per non esserlo mai.
Pascal

Per essere felici non occorre essere ricchi, famosi o possedere per forza quella cosa, ci sono persone molto ricche che non sono felici e vogliono sempre di più e persone che non hanno nulla ma quel poco gli basta per vivere serenamente.

Ovviamente da appassionato di tecnologia non vedo l’ora di scoprire che cosa mi riserva il futuro, ma nel frattempo godiamoci il momento.

Se il sito ti piace iscriviti! Non ti perderai nessun articolo, è gratis!

Seguimi anche sui social:

Twitter
Instagram
YouTube
Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.