Recensione iSmart Alarm

Ho deciso di recensire questo prodotto perché mi ha stupito in maniera positiva per l’ottima qualità e per il prezzo non particolarmente elevato per essere un impianto di sicurezza.

ismartalarm

Lo si trova su Amazon a questo link ad un prezzo di listino che si aggira sui 199€ ma ogni tanto con le varie promozioni si riesce a scendere un po’.

All’interno della confezioni sono presenti 6 pezzi:

 

ismart-cubo

 

 

Il cubo che è la parte principale che gestisce tutto il sistema di allarme, a questo si collegano gli altri sensori che non hanno bisogno di nessun tipo di cavo per poter funzionare ma lavorano tutti in wi-fi.

Dietro il cubo sono presenti la porta di alimentazione, la porta di rete e un porta USB che per adesso non ha un particolare utilizzo ma è specificato che verrà utilizzata per espansioni future. All’interno di questo cubo è anche presente una cassa che farà partire l’allarme nel momento in cui non verrà disattivato in tempo.

 

ismart-movimento

 

 

Il sensore di movimento che rileva la presenza di persone all’interno della casa.

 

ismart-door

 

2 sensori porte/finestre che andranno appunto posizionati ad ogni porta o finestra che si vuole controllare.

 

ismart-telecomando

 

2 telecomandi per accendere/spegnere il sistema di allarme (pulsante in alto a sinistra e in alto a destra) ma anche per abilitare la modalità “a casa” (pulsante in basso a sinistra) che permette di spegnere i sensori di movimento ma di tener acceso i sensori di porte/finestre in maniera tale da poterlo tenere acceso anche quando si è in casa e venire comunque avvisati se qualcuno apre una porta o una finestra. E l’ultimo pulsante (in basso a destra) per abilitare la modalità “panico” per far suonare l’allarme volontariamente.

Per poter gestire il sistema anche da remoto è possibile scaricare l’applicazione gratuita per iPhone o Android che ti permette di gestire tutto anche senza il telecomando e anzi con molte funzioni in più.

 

ismart - IMG_0173
Qui sono presenti i classici quattro tasti che sono presenti anche sul telecomando che abilitano le funzioni dell’allarme.

 

ismart - IMG_0172

 

All’interno della sezione Monitor di sicurezza è possibile vedere in tempo reale quali sono le finestre o porte aperte e chiuse.

 

ismart - IMG_0176

 

ismart - IMG_0177

 

Ogni volta che succedere qualcosa in casa arriva una notifica sul cellulare con specificato che cosa è successo per esempio “05 nov 2015, 20:13:38 Allarme sensore di contatto Balcone è stato aperto” e tutte le notifiche rimangono salvate nello storico Notifiche dell’app.

 

ismart - IMG_0175

ismart - IMG_0174

 

Nelle impostazioni dell’allarme è possibile regolare il volume della sirena, che in realtà anche se impostato a livello Alto non è che abbia un suono particolarmente elevato, all’interno della casa è sicuramente udibile ma all’esterno della casa soprattuto se i muri sono grossi o isolanti il suono non è udibile. Comunque sul sito ufficiale del produttore sono presenti delle sirene aggiuntive che però sono ancora il fase di lancio, bisognerà testarle e vedere come funzioneranno.

Un’altra funzione molto carica è il “Cicalino porta” che effettuerà un suono simpatico dal cubo tipo “Dling Dlong” anche con allarme spento che identifica quando una porta o finestra viene aperta.

E’ possibile impostare anche la tempistica dopo cui l’allarme si attiva in 30 secondi, 1 minuto, 3 minuti e 5 minuti, in questo lasso di tempo il cubo emetterà un suono per identificare che si sta attivando, quando mancheranno pochi secondi all’attivazione il bip diventa più veloce fino a fare un bip finale per segnalare che è attivo. Per disattivare la funzione è la stessa ma si può regolare a 10 secondi, 30 secondi, 1 minuto e 3 minuti dopo di che partirà la sirena.

Ecco il link ad Amazon per acquistare il prodotto.

Se si vogliono acquistare dei sensori per porte/finestre aggiuntivi si possono trovare sui 29€. Invece i sensori di movimento si trovano sui 34€ e telecomandi aggiuntivi sui 24€.

Esiste anche una videocamera di sorveglianza che si può collegare sempre al cubo che va a completare il sistema di sorveglianza disponibile qua.

Ricordatevi di inserire la vostra mail nella colonna di destra in alto così verrete avvisati se escono articoli simili.

Condividi o lascia un like:

Comments 5

  1. Giuseppe

    Come ha fatto a configurare l’account sull’applicazione? A me non arriva il messaggio di notifica

    • mattynet

      hai inserito il prefisso italiano +39 davanti al numero telefonico?

  2. Giovanni

    Salve come mai prima quando suonava l allarme mi arrivava una chiamata e ora nn piu. E poi come si fa ad aggiumgere un menbro,dall aplicazione mi fa scansionare un qr ma nn succede niente.

    • mattynet

      Sicuro che ti arrivata la chiamata? A me arriva una notifica sul cellulare per esempio “porta di ingresso ha fatto scattare l’allarme”. La funzione membri non l’ho mai utilizzata ma teoricamente dovrebbe funzionare che dal telefono principale cliccando sul tasto + compare il QR code e da un telefono secondario, a cui vuoi permettere di utilizzare l’allarme, nella stessa sezione dell’app dovrebbe permetterti di scansionare il QR code.

Fai clic qui per annullare la risposta.

Leave a comment